de fr it

EduardSulzer-Ziegler

23.9.1854 Winterthur, 31.1.1913 Winterthur, rif., di Winterthur. Figlio di Johann Jakob Sulzer-Hirzel (->). Fratello di Heinrich Sulzer-Steiner (->). Cugino di Jakob Sulzer-Imhoof (->). Cognato di Paul Reinhart. (1878) Maria Helene Ziegler, figlia di Emil, fabbricante tessile. Dopo studi di diritto, economia e ingegneria meccanica a Ginevra, Berlino e Dresda (1873-77), soggiornò in Inghilterra (1877-78). Fu direttore dell'amministrazione interna (dal 1878), socio (1881) e primo direttore (1910) della Gebr. Sulzer. Consigliere com. di Winterthur (1880-1902), fu deputato al Gran Consiglio zurighese (1892-1902) e al Consiglio nazionale (1900-13). Liberale convinto e avversario della socialdemocrazia, quale datore di lavoro si impegnò però per una riduzione del tempo di lavoro nella sua azienda da 11 a dieci ore giornaliere (1891) e per il sabato pomeriggio libero (1906). Fece parte di diversi consigli di amministrazione. Dopo aver preso l'iniziativa della costruzione del traforo del Sempione, ne diresse i lavori in veste di pres. della soc. di costruzione di tunnel Brandt, Brandau & Cie (1898-1905). Fu insignito dei dottorati h.c. dell'Univ. di Ginevra (1905) e del Politecnico fed. di Zurigo (1912).

Riferimenti bibliografici

  • Archivio aziendale Sulzer AG, Winterthur
  • Biblioteche di Winterthur
  • ASESN, 96, 1913, 57-65 (con elenco delle op.)
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 114 sg.
  • A. Straessle, «E. Sulzer-Ziegler», in Schweizer Pioniere der Wirtschaft und Technik, 21, 1969, 37-80
  • P. Jaeger, U. Widmer, «Der Bau des Simplontunnels ist eng mit Winterthur verbunden», in Jahrbuch Winterthur, 2005, 140-149
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF