de fr it

Paul EmilUsteri

12.8.1853 Zurigo, 1.2.1927 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Paulus, commerciante, e di Anna Katharina Blumer. (1881) Anna Elisabetha Escher vom Glas, figlia di Hans Jakob, commerciante e proprietario di una filanda. Studiò diritto alle Univ. di Losanna, Monaco di Baviera, Berlino e Zurigo, dove conseguì il dottorato (1877). Fu cancelliere del tribunale distr. a Meilen (1878-85) e cancelliere cittadino (1885-92) e municipale a Zurigo (1892-96, Dip. delle costruzioni). Diresse la soc. assicurativa Rentenanstalt (1896-1912). Presiedette i consigli di amministrazione della Suva (1912-21) e della NZZ (1917-27) e il consiglio di banca della Banca nazionale sviz. (1923-27). Fu membro del Gran Consiglio zurighese (1889-1906, pres. 1897), Consigliere agli Stati (1900-22, pres. 1909-10) e pres. della sezione cant. del PRD (1907-11). Nel 1917 declinò una candidatura al Consiglio fed. Sostenne la SdN e fece parte della delegazione sviz. presso la SdN (1920-22). È considerato l'artefice della fusione dei com. zurighesi del 1893 e il vero creatore della Suva. Tenente colonnello di fanteria.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 119 sg.
  • H. R. Schmid, H. Hungerbühler, «Ständerat Usteri», in Schweizer Pioniere der Wirtschaft und Technik, 19, 1968, 9-47
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF