de fr it

Friedrich SalomonVögelin

Necrologio in versi con ritratto e disegno di Johann Friedrich Boscovits, pubblicato sul Nebelspalter, 20.10.1888 (Zentralbibliothek Zürich).
Necrologio in versi con ritratto e disegno di Johann Friedrich Boscovits, pubblicato sul Nebelspalter, 20.10.1888 (Zentralbibliothek Zürich). […]

26.7.1837 Zurigo, 17.10.1888 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Anton Salomon (->). (1865) Maria Seline Gyr, figlia di Rudolf, candeggiatore. Dopo il liceo a Zurigo, studiò teol. a Basilea (1857-59) e Zurigo (dal 1859; esame di Stato nel 1861); nel 1861-62 compì studi di storia dell'arte a Heidelberg e Berlino e un viaggio in Italia. Fu vicario (dal 1862) e pastore rif. (1864-70) a Uster, professore straordinario (1870) poi ordinario (1877-88) di storia dell'arte e della cultura all'Univ. di Zurigo e insegnante di storia alla scuola magistrale di Küsnacht (ZH, 1871-77). Democratico ed esponente della Soc. del Grütli, fu membro della Costituente (1868-69), del Gran Consiglio (1869-84) e del Consiglio dell'educazione (1872-81) zurighesi, del Consiglio nazionale (1875-88) e del consiglio com. di Zurigo (1883-88). Fece parte dei comitati di varie biblioteche e di un teatro. Teologo riformista dichiarato, fu tra i pionieri del movimento democratico. Sostenne le riforme scolastiche di Johan Caspar Sieber, si impegnò, quale capofila della Soc. del Grütli, per la tutela legale dei lavoratori e promosse anche l'introduzione del sistema proporzionale per favorire l'accesso all'Assemblea fed. alla minoranza catt. conservatrice. Quale insegnante e ricercatore applicò il metodo storico, tra l'altro nei suoi lavori sull'Umanesimo e sul Rinascimento, ma fu soprattutto un divulgatore e cercò di unire scienza e istruzione popolare. Risale alla sua iniziativa la creazione del Museo nazionale sviz. Fu insignito del dottorato h.c. dell'Univ. di Basilea (1885).

Riferimenti bibliografici

  • Fondi presso StAAG e ZBZ
  • W. Betulius, F. S. Vögelin, 1837-1888, 1956
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 120 sg.
  • A. Reinle, «Der Lehrstuhl für Kunstgeschichte an der Universität Zürich bis 1939», in Kunstwissenschaft an Schweizer Hochschulen, 1, 1976, 73-78, 128
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF