de fr it

Emil Johann JakobZürcher

11.6.1850 Wildberg, 3.10.1926 Zurigo, rif., di Grub (AR). Figlio di Johann Jakob, pastore rif., e di Dorothea Amalia Benz. (1876) Bertha Maria Louisa Mordass, figlia di Jakob, artigiano a Berlino. Studiò diritto a Zurigo e Berlino, conseguendo il dottorato a Zurigo (1872). Fu sostituto procuratore pubblico a Zurigo (1872-74), cancelliere del tribunale cant. a Trogen (1874-75), titolare di uno studio legale a Winterthur con Ludwig Forrer (1876-81), membro del tribunale cant. zurighese (1881-90, pres. della corte d'assise 1885-90), giudice di cassazione (1890-1926) e professore di diritto penale e procedura penale e civile all'Univ. di Zurigo (1890-1920). Membro del partito democratico (dal 1872, ala sinistra) e principale esponente della sezione cant. zurighese (dopo il 1900), fu deputato al Gran Consiglio zurighese (1883-1912) e al Consiglio nazionale (1899-1919). Autore del Codice penale zurighese del 1886, la sua principale preoccupazione fu l'unificazione del diritto penale sviz. Membro di numerose commissioni e ass. nel campo del diritto penale, fu un pioniere della criminologia. Nel 1923 fu insignito del dottorato h.c. in medicina dell'Univ. di Zurigo. Tenente colonnello di fanteria.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ZBZ
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 132 sg.
  • S. Holenstein, E. Zürcher (1850-1926) - Leben und Werk eines bedeutenden Strafrechtlers, 1996
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Weiss, Reto: "Zürcher, Emil Johann Jakob", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.06.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/003736/2012-06-25/, consultato il 22.10.2020.