de fr it

HeinrichGrunholzer

18.2.1819 Trogen, 18.7.1873 Uster, rif., di Gais e Uster. Figlio di Ulrich, insegnante, oste e cancelliere cant., e di Katharina Nänni. Fratello di Johann Ulrich (->). Cognato di Heinrich Boller. (1852) Rosette, figlia di Hans Heinrich Zangger. Cresciuto a Trogen e Oltingen, frequentò l'ist. magistrale di Küsnacht (ZH, 1835). Insegnò dal 1835 al 1836, poi studiò all'Acc. di Ginevra e ottenne l'abilitazione all'insegnamento nelle scuole secondarie a Küsnacht (1837-38). Negli anni 1838-42 e 1843-47 insegnò a Bauma; nell'intervallo studiò a Berlino. Diresse l'ist. magistrale di Münchenbuchsee dal 1847 fino alla momentanea chiusura decretata dal governo conservatore nel 1852, poi insegnò alla scuola industriale di Zurigo (1853-58). In seguito lavorò nell'azienda del suocero a Uster. Radicale, fu presto attivo in campo politico e giornalistico; nel 1838 fu tra i fondatori della Soc. del Grütli. Fu membro del Gran Consiglio zurighese (1854-69), della Costituente e della sua commissione dei 35 (1868-69), oltre che Consigliere nazionale (1863-69, appartenente alla sinistra). Fece parte del comitato direttivo del sinodo scolastico (1854-58, pres. dal 1856) e del Consiglio dell'educazione (1856-58), e presiedette la commissione scolastica delle scuole secondarie di Uster (1860-73). Tra i principali pedagoghi sviz., fu coeditore e redattore di diverse riviste di pedagogia. Quale imprenditore si orientò su posizioni sempre più liberali. A Berlino, dove frequentava la cerchia di Bettina von Arnim, scrisse uno dei primi rapporti sociali della letteratura ted. (1843). Fu autore di numerosi Lieder e poesie.

Riferimenti bibliografici

  • «Erfahrungen eines jungen Schweizers im Vogtlande», in Bettine von Arnim, Politische Schriften, a cura di W. Bunzel et al., 1995, 329-368
  • Das Erziehungswesen in der Schweiz, 1854 (rist. 2003)
  • Fondo presso Biblioteca Paul Kläui, Uster
  • T. Koller, H. Grunholzer, 2 voll., 1876 (con poesie scelte)
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 73 sg.
  • J. F. Geist, K. Kürvers, Das Berliner Mietshaus 1740-1862, 1980, 9-25, 218-243
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF