de fr it

Heinrich EugenAbt

22.6.1854 Bünzen, 15.11.1937 Bünzen, catt., di Bünzen. Figlio di Roman, industriale della paglia e deputato al Gran Consiglio; abiatico di Joachim Wey; fratello di Carl Roman (->) e di Siegfried (->). 1) Maria Anna Ineichen, figlia di un piccolo contadino di Rothenburg; 2) Anna Scherer; 3) Apollonia Scherer, entrambe di Flühli. Dopo la scuola distr. a Muri (AG), soggiornò per un anno a Parigi e in seguito studiò alla scuola agraria di Muri. Lavorò quale agricoltore nel podere paterno, il Rütihof, che trasformò in un'azienda modello. Primo rettore della scuola agraria di Brugg (1887-93 e 1894-1906), fu pres. (1905-19) della cooperativa Volg. Nel 1897 fu tra i fondatori dell'Ass. sviz. di allevatori della razza bruna alpina, di cui divenne amministratore (1897-1912). Si dedicò anche al giornalismo, tra l'altro quale redattore del Genossenschafter (1895-99 e 1905-19). Radicale, dal 1911 al 1919 fu deputato al Consiglio nazionale. Dirigente dell'Unione sviz. dei contadini e membro del consiglio di amministrazione delle FFS, fu un grande esperto di questioni agricole e un pioniere della cooperazione nell'ambito dell'agricoltura.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 637
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 22.6.1854 ✝︎ 15.11.1937

Suggerimento di citazione

Wohler, Anton: "Abt, Heinrich Eugen", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 19.12.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/003740/2013-12-19/, consultato il 20.01.2021.