de fr it

Max AlphonseErismann

4.12.1847 Seengen, 24.7.1923 Seengen, rif., di Gontenschwil e Brugg. Figlio di Adolf, medico e membro del Gran Consiglio argoviese, e di Elise Fischer, figlia di un fabbricante, di Reinach (AG). Nipote di Adolf Fischer. Anna Schmid, di Eriswil. Studiò ingegneria forestale al Politecnico fed. di Zurigo e presso l'Acc. di ingegneria forestale e agricoltura di Sassonia (1865-67). Nel 1872 riprese dal padre lo stabilimento idroterapico ad acqua fredda ubicato nel castello di Brestenberg a Seengen e noto in tutta Europa, che vendette poi nel 1921 ad eccezione della tenuta annessa. Fu deputato radicale al Gran Consiglio argoviese (1878-1905, pres. 1893-94) e Consigliere nazionale (1887-1911). Fece parte del comitato d'iniziativa a favore della ferrovia del Seetal e dei consigli di amministrazione della Ferrovia centrale sviz. (1890-1901) e della Mobiliare sviz. (1901-23). Colonnello di artiglieria.

Riferimenti bibliografici

  • BLAG, 178-181
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 645
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 4.12.1847 ✝︎ 24.7.1923

Suggerimento di citazione

Steigmeier, Andreas: "Erismann, Max Alphonse", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 29.10.2004(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/003754/2004-10-29/, consultato il 31.10.2020.