de fr it

Peter EmilIsler

31.1.1851 Wohlen (AG), 10.3.1936 Lugano, catt., di Wohlen, dal 1917 di Aarau. Figlio di Jakob (->). Valeria Romana Wohler, figlia di Anton Wohler-Moesch, sindaco. Dopo la scuola cant. ad Aarau, studiò diritto a Losanna, Heidelberg, Gottinga, Berlino e Parigi (1869-72) e ottenne i brevetti di avvocato (1872) e di notaio (1874). Nel 1873 aprì uno studio di avvocato a Wohlen, poi ad Aarau (dal 1891) e dal 1905 fu attivo quale specialista di diritto economico. Fu membro del Gran Consiglio argoviese (1880-97 e 1899-1925, pres. 1885-86 e 1915-16), della Costituente (1884-85), del Consiglio nazionale (1884-90; nel 1890 non rieletto come rappresentante del Freiamt) e del Consiglio degli Stati (1890-1932, pres. 1905, dimissioni nel 1932). Nelle Camere fed. si schierò con i liberali, prima di promuovere nel 1895 l'unione tra i democratici e i liberali, dando origine ai radicali democratici. Nel 1885 fece da mediatore nella lite sui controversi articoli sulle confessioni della nuova Costituzione cant., favorendo così la pace religiosa in Argovia. Dal 1880 al 1925 partecipò in misura determinante all'elaborazione della legislazione del suo cant. Sul piano fed. ebbe un ruolo di primo piano nell'introduzione del Codice civile e nella legislazione sui diritti d'acqua. Fece parte della commissione extraparlamentare di esperti per il Codice civile e della commissione per il Codice civile del Consiglio degli Stati; contribuì inoltre all'elaborazione del diritto societario. Fu membro di numerosi consigli di amministrazione: Strickerei Arbon (1911-29), Bally AG Schönenwerd (1908-33), Azienda elettrica Laufenburg (1909-32), Banca argoviese (1885-1912, promotore della sua riorganizzazione in ist. statale), Banca cant. argoviese (fino al 1933, pres. della direzione 1891-1933), Azienda elettrica argoviese (1916-29), Ferrovia del Nord-Est (1891-1902, vicepres. dal 1896) e Ferrovia del Gottardo (1896-1909, vicepres. dal 1904). Membro del comitato e pres. della Soc. di storia del cant. Argovia (1889-92), fu cofondatore e membro del comitato della Soc. fiduciaria sviz. a Basilea (1906-34). Accanto a Emil Welti e Edmund Schulthess, Consiglieri fed. argoviesi, fu uno dei più influenti giuristi, politici e leader dell'economia del suo tempo. L'Univ. di Basilea gli conferì il dottorato h.c. (1929).

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 654
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF