de fr it

ArminKellersberger

18.12.1838 Baden, 28.7.1905 Baden, catt., di Baden. Figlio di Josef, avvocato, Granconsigliere e vicesindaco di Baden, e di Julia Brentano, di Laufenburg. 1) (1864) Blanka, figlia di Ignaz Eduard Dorer, di Baden (divorzio nel 1871); 2) 1877 Anna Maria Stolz, di Laufenburg, figlia di Johann Baptist, albergatore e membro del Consiglio. Dopo il liceo di Aarau, studiò diritto a Heidelberg, Monaco e Zurigo, ottenendo il brevetto di avvocato argoviese nel 1864. Lavorò nello studio legale paterno e in seguito ne aprì uno proprio a Laufenburg (1868-77), dove fu municipale (1872-74) e nello stesso tempo viceprefetto distr. In seguito fu cancelliere a Baden (1877-80). Sindaco di Baden (1881-93), riuscì a evitare la rovina incombente del com. degli ab. dopo il fallimento della Ferrovia nazionale, ottenendo un prestito da parte della Conf. e costringendo il com. patriziale a garantire un sostegno finanziario. Divenne membro del Gran Consiglio argoviese (1875-1905, pres. nel 1880-81 e 1891-92) e del Consiglio degli Stati (1881-1905, pres. nel 1890-91). Maggiore e comandante di battaglione, si distinse in particolare nelle questioni militari, ad esempio in occasione della fortificazione del Gottardo e quale fautore dell'armamento della Landsturm, ciò che gli valse il soprannome di "padre della Landsturm". Appartenente in un primo tempo all'ala liberale, aderì poi a quella democratica del partito radicale. Vicepres. del comitato direttivo del partito radicale democratico, svolse un ruolo di mediatore e, insieme ad Arnold Künzli, mirò nel 1895 a unire liberali e democratici. Membro della Costituente argoviese, tra il 1884 e il 1885 tentò di appianare gli antagonismi confessionali acuitisi durante il Kulturkampf. Fu consulente legale della Brown Boveri e della AG Motor, di cui fu anche membro del consiglio di amministrazione (1896-1902). Fece inoltre parte dei consigli di amministrazione della centrale elettrica di Hagneck (dal 1898 pres.), della soc. elettrica di Baden (1903-05) e della Ferrovia del Nord-Est (1894-1902). Con Alfred Meyer, suo genero, eseguì scavi sulla sua proprietà a Baden, che portarono alla luce importanti reperti romani (1894-98). Lo spirito conciliante e la vasta attività in campo giur. e politico ne fecero uno dei più rinomati politici argoviesi dell'epoca.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 660
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF