de fr it

PlacidWeissenbach

21.3.1841 Bremgarten (AG), 7.9.1914 Aarau, catt., poi vecchio-catt., di Bremgarten. Figlio di Placid (->). Eugenia Wydler, figlia di Ferdinand, medico, abiatica di Friedrich Frey-Herosé. Dopo la scuola cant. di Aarau studiò diritto a Heidelberg, Monaco di Baviera, Berlino e Parigi e divenne avvocato (1862). Aprì uno studio a Bremgarten, poi ad Aarau. Fu deputato liberale radicale al Gran Consiglio argoviese (1868-74 e 1913-14), Consigliere nazionale (1872-74) e membro del Gran Consiglio di Basilea Città (1881-96). Segr. generale della Ferrovia centrale sviz. a Basilea (1874-79) nonché membro (1879-88) e pres. (dal 1888) di direzione, sostenne la statalizzazione delle ferrovie e perciò nel 1896 non venne rieletto. Collaboratore del Dip. fed. delle poste e delle ferrovie (dal 1897), presiedette la direzione generale delle FFS (1901-11, periodo che fu definito era Weissenbach) e la conferenza intern. delle ferrovie (1910 e 1911). Fece parte dell'ass. studentesca Zofingia.

Riferimenti bibliografici

  • Das Eisenbahnwesen der Schweiz, 2 voll., 1913-1914
  • E. Bürgisser, «Plazid (I.) Weissenbach, Plazid (II.) Weissenbach», in Lebensbilder aus dem Aargau, 1803-1953, 1953, 330-335
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 682
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF