de fr it

MartinBirmann

26.11.1828 (Martin Grieder) Rünenberg, 19.8.1890, Liestal, rif., di Rünenberg e Basilea. Figlio di Johannes Grieder, Tauner e fabbricante di passamaneria, e di Elisabeth Buser, di Diepflingen. (1859) Elisabeth Socin, di Basilea, figlia di Christoph, negoziante. Di origini modeste, Martin Grieder frequentò la scuola distr. di Böckten e il liceo umanistico (Pädagogium) di Basilea. In seguito studiò teol. a Basilea e Gottinga e nel 1852 fu ordinato sacerdote. Allievo particolarmente dotato, ricevette l'appoggio dell'ispettore Johannes Kettiger. A Basilea godette del sostegno di Juliana B.-Vischer, figlia di un fabbricante di nastri e vedova di Samuel B. (->), che nel 1853 lo adottò, attribuendogli il proprio cognome. Animato da spirito filantropico, B. credette suo dovere assistere gli indigenti con tutti i mezzi a sua disposizione. Dopo il trasferimento a Liestal, fu attivo, a titolo gratuito, quale ispettore degli indigenti del suo cant. fino al 1888. Nel 1854, con l'aiuto finanziario della madre adottiva, fondò ad Augst l'ospizio per giovani delinquenti, che presiedette fino al 1890. Oltre alle attività filantropiche, B. si impegnò attivamente anche in ambito pubblico: nel 1852 fu tra i fondatori del quotidiano liberale Bundesfreund (dal 1854 Basellandschaftliche Zeitung), riorganizzò l'ospedale cant. e nel 1877 promosse la costruzione di un nuovo ist. ospedaliero. Fu membro per molti anni di varie commissioni cant., ass. e consigli di amministrazione. Membro del Gran Consiglio dal 1854 al 1890, diede un contributo decisivo all'elaborazione della nuova legge cant. sull'assistenza pubblica. Come Consigliere agli Stati (1869-90, pres. nel 1884), fu una figura di riferimento per le questioni ecclesiastiche e politico-culturali. Liberale moderato, si oppose con risolutezza alla revisione costituzionale degli anni 1860-70. Fra il 1870 e il 1890 pubblicò una serie di scritti dedicati alla storia e alla geografia della propria regione natale. Nel 1885 l'Univ. di Basilea gli conferì il dottorato h.c.

Riferimenti bibliografici

  • Gesammelte Schriften, 2 voll., 1894
  • Fondo presso StABL
  • F. Grieder, M. Birmann, 1828-1890, 1991
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF