de fr it

Frédéric JulesDe Rabours

15.10.1879 Ginevra, 27.6.1929 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di Jules, agente di cambio, e di Pauline Caroline Hentsch. Celibe. Studiò diritto alle Univ. di Berna e Ginevra, conseguendo la licenza nel 1901. Lavorò come avvocato dal 1901 al 1929. Direttore politico del Journal de Genève (1928). Fu membro della Costituente della Chiesa nazionale (1908). Fece parte del partito democratico (1903) e fu deputato per il partito liberale democratico al Gran Consiglio ginevrino (1913-29) e al Consiglio nazionale (1917-25; 1929). Francofilo, ebbe un ruolo importante nell'affare dei colonnelli (1916). Si impegnò per la soppressione dei pieni poteri, votò contro i ringraziamenti al generale Ulrich Wille e si oppose alla legge Häberlin sulla tutela dell'ordine pubblico (1922). Membro del Comitato intern. per la telegrafia senza fili, D. si interessò ai problemi legati alle comunicazioni, al libero scambio e ai trasporti.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 941
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.10.1879 ✝︎ 27.6.1929