de fr it

EdouardOdier

17.1.1844 Ginevra, 7.12.1919 Cologny, rif., di Ginevra. Figlio di Ernest, agente di cambio, poi commerciante, e di Pauline Aulagnier. Fratello di Albert (->) e di Jacques (->). Mathilde Sautter, figlia di François-Jules, banchiere. Studiò diritto a Ginevra, conseguendo la licenza nel 1868, e a Parigi. Avvocato a Ginevra (1868-1906), fu deputato al Gran Consiglio ginevrino (1878-1906), Consigliere di Stato (1900-1906, Dip. militare, poi di giustizia e polizia), Consigliere agli Stati (1891-92, 1893-96) e Consigliere nazionale (1897-99, 1902-06). Liberale democratico, si oppose allo statalismo e al centralismo e fu favorevole alle riforme sociali e all'estensione della rete diplomatica. Contribuì all'apertura della legazione sviz. in Russia (1905). Ministro della Svizzera a San Pietroburgo dal 1906, diede le dimissioni alla fine del 1917 su suggerimento dell'amico Gustave Ador; a causa della rivoluzione bolscevica il suo rientro subì tuttavia un ritardo (inizio 1919). Membro del CICR dal 1874, rappresentò la Svizzera alla conferenza di pace all'Aia nel 1899 e in occasione di altre riunioni intern. Fece parte dell'ass. studentesca Zofingia.

Riferimenti bibliografici

  • Documentazione del DFAE
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 960
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF