de fr it

Abraham LouisTourte

22.6.1818 Ginevra, 18.4.1863 Torino, riformato, di Ginevra. Figlio di Barthélemy-Isaac Tourte, insegnante di scuola secondaria e membro del Concistoro, e di Marie nata Cherbuliez (Marie Tourte-Cherbuliez). Nipote di Antoine-Elisée e di Joël Cherbuliez. Cugino di Victor Cherbuliez. Celibe. Dopo l'Accademia di Ginevra (1835-1836), studiò scienze (1836-1837), poi pittura a Düsseldorf (1838-1846). Fu impiegato all'ufficio stranieri, ispettore generale degli studi (1849-1851) e pittore. Fu deputato radicale al Gran Consiglio ginevrino (1848-1862), Consigliere agli Stati (1849-1851), Consigliere nazionale (1851-1854) e Consigliere di Stato (1851-1853, 1855-1861; Dipartimenti della pubblica istruzione e militare). Fece parte del Consiglio del Politecnico federale di Zurigo (1854-1859). Fu inviato straordinario (1860), poi incaricato di affari per la Svizzera a Torino (1861-1863) durante i negoziati per l'annessione della Savoia alla Francia.

«Partita al volano tra il presidente (Fazy) e il vice presidente (Tourte)». Caricatura di Jean Chomel, 1856 (Bibliothèque de Genève, Rec Est 0017 038).
«Partita al volano tra il presidente (Fazy) e il vice presidente (Tourte)». Caricatura di Jean Chomel, 1856 (Bibliothèque de Genève, Rec Est 0017 038). […]

Riferimenti bibliografici

  • Documenti diplomatici svizzeri, vol. 1 (1848-1865), 1990.
  • Gruner, Erich: L'Assemblée fédérale suisse 1848-1920, vol. 1, 1966, p. 970.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Duc, Gérard: "Tourte, Abraham Louis", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 08.04.2020(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/003893/2020-04-08/, consultato il 17.01.2021.