de fr it

ThéodoreTurrettini

27.4.1845 Ginevra, 7.10.1916 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di Alphonse-Théodore Albert, banchiere, e di Marie-Anne-Charlotte Rigaud. Nipote di William (->) e di Auguste (->). Catherine-Marguerite, figlia di Alphonse Favre. Cognato di Léopold Favre. Dopo il diploma di ingegnere all'Ecole spéciale di Losanna (1867) ed esperienze lavorative a Francoforte e presso la Siemens a Berlino, entrò in contatto con ambienti scientifici a Parigi. Dal 1870 alla morte fu direttore della Société genevoise d'instruments de physique. Su sua iniziativa l'impresa, nata nel 1860, si orientò verso la produzione di macchine industriali. In particolare T. sviluppò impianti frigoriferi e si affermò nel settore della distribuzione di energia, all'epoca in piena espansione. La sua opera principale fu la centrale di La Coulouvrenière sul Rodano a Ginevra. Eletto nel 1882 nell'esecutivo cittadino con un programma che prevedeva la creazione di un'azienda idroelettrica com., diresse i lavori di costruzione della centrale a bassa pressione appena cit., realizzata tra il 1883 e il 1886. Grazie alla reputazione intern. acquisita nel campo della distribuzione di energia prodotta da impianti idroelettrici, nel 1891 entrò a far parte della International Niagara Commission, che riuniva i migliori specialisti del settore al fine di creare una centrale di parecchie migliaia di cavalli-vapore a monte delle cascate del Niagara. Tale esperienza gli permise di costruire (1893-96) la centrale idroelettrica di Chèvres (18'000 cavalli-vapore). Membro democratico del consiglio com. (1882-1910), del municipio (1882-1902) e del Gran Consiglio di Ginevra (1901-06), rappresentò il centro in Consiglio nazionale (1906-11). Pres. dell'Esposizione nazionale di Ginevra del 1896, ottenne il dottorato h.c. dell'Univ. di Ginevra (1911). Colonnello d'artiglieria.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 971 sg.
  • Livre du Recteur, 6, 93 sg.
  • S. Paquier, Histoire de l'électricité en Suisse, 2 voll., 1998
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF