de fr it

AntonMessmer

1.2.1858 Thal, 3.5.1937 San Gallo, catt., di Thal. Figlio di Josef Anton, agricoltore e segr. com. Theres, figlia di Johann Gebhard Lutz. Dopo la scuola cant. a San Gallo, seguì un apprendistato commerciale a Basilea. Fu commerciante di ricami all'estero (1877-82) e poi titolare di un'impresa di ricami a Bazenheid (1882-1909), dove promosse la costruzione di una nuova chiesa. Fu membro del Consiglio dell'educazione di San Gallo (1891-1902), deputato catt. conservatore al Gran Consiglio sangallese (1891-1902, 1912-33), Consigliere di Stato (1902-12, Dip. delle finanze) e Consigliere agli Stati (1919-35, pres. 1929-30). Negli anni 1915-18 fu attivo al servizio della Conf. nell'ambito della riscossione dell'imposta di guerra e dell'imposta sui profitti di guerra (1915-18). Quale Consigliere di Stato introdusse una legge tributaria equilibrata e come Consigliere agli Stati esercitò un'influenza decisiva spec. in seno alla commissione delle finanze. Membro di numerosi consigli di amministrazione, fu il primo esponente catt. conservatore a occupare la carica di vicepres. del consiglio di amministrazione della Banca nazionale.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 571 sg.
  • «Die Landammänner des Kantons St. Gallen, 2. Teil: 1891-1972», in NblSG, 113, 1973, 22 sg.
Link
Controllo di autorità
GND

Suggerimento di citazione

Xaver Bischof, Franz: "Messmer, Anton", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 09.07.2007(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/004001/2007-07-09/, consultato il 25.11.2020.