de fr it

Johann UlrichSchiess

17.2.1813 Wald (AR), 6.7.1883 Berna, rif., di Herisau. Figlio di Adrian, pastore rif. e redattore, e di Elisabeth Sulzer. (1838) Anna Barbara Sturzenegger, figlia di Leonhard. Seguì lezioni private con lo zio Johann Ulrich ad Arbon e, dopo il liceo umanistico (Pädagogium) di Basilea (dal 1828), studiò diritto, storia e filosofia a Basilea (fino al 1831) e a Jena, Berlino e Gottinga (1831-34), conseguendo il dottorato in lettere (1835). Fu archivista di Stato di Appenzello Esterno (1835), giudice istruttore (1836-39), segr. del Consiglio (1839-47), segr. di Stato (1847) e poi cancelliere (1848-81) della Conf. Liberale moderato, fu Consigliere nazionale (1881-83). Si distinse per la verbalizzazione concisa ma attenta alle sfumature dei dibattiti al Consiglio nazionale. Sotto la sua guida l'amministrazione fed. acquisì rinomanza intern. Fu membro attivo di un'ass. studentesca a Jena, la cui Univ. gli conferì il dottorato h.c. (1862).

Riferimenti bibliografici

  • Diari presso StABE
  • P. Witschi, «Bundeskanzler Johann Ulrich Schiess», in AJb, 128, 2000, 61-63
Completato dalla redazione
  • Meisser, Ruth; Eisenhut, Heidi: «"Regericht und unfreundlich. Im Sitzungssal Kaminfeuer". Aus den Tagebüchern des Bundeskanzlers Johann Ulrich Schiess», in: Appenzellische Jahrbücher, 150, 2023, pp. 24-37.
  • Michel, Pascal: «Ein gmögiger Sturkopf und leidenschaftlicher Chrampfer. Wie Johann Ulrich Schiess als erster Bundeskanzler die Schweiz prägte», in: Appenzellische Jahrbücher, 150, 2023, pp. 12-23.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 17.2.1813 ✝︎ 6.7.1883

Suggerimento di citazione

Thomas Fuchs: "Schiess, Johann Ulrich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 09.07.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/004158/2010-07-09/, consultato il 19.05.2024.