de fr it

AntonHunkeler

6.1.1799 Schötz, 7.3.1879 Lucerna, catt., di Schötz. Figlio di Josef, agricoltore. Celibe. Dopo i collegi di Einsiedeln e Lucerna, fece un apprendistato commerciale a Eriswil e studiò a Firenze, conseguendo il brevetto di avvocato nel 1853. Impiegato di commercio, fu segr. del distr. di Willisau (1823-31), cancelliere cant. di Lucerna (1831-35), membro del Piccolo Consiglio lucernese (1837-41), prefetto del distr. di Lucerna (1848-54 e 1857-58), giudice del tribunale cant. (1854-57) e infine titolare di rendite e speculatore edilizio. Fece parte del Consiglio dell'educazione (1832-40), del Gran Consiglio lucernese (1832-41 e 1857-71), del Gran Consiglio della città di Lucerna (1832-41 e 1863-67) e del Consiglio degli Stati (da gennaio 1853 a dicembre 1855). Consigliere nazionale (1863-69), nel 1863 fece da negoziatore per l'accordo commerciale tra la Francia e la Svizzera (poi siglato nel 1864). Nel 1869 partecipò alla redazione della nuova Costituzione cant. Fu membro dei consigli di amministrazione della Banca cant. di Lucerna (1850), della Ferrovia centrale (1860) e della banca di Zofingen (1863-66). Fondatore della Einzinserkasse (una sorta di cassa ipotecaria) di Lucerna, fu anche membro del comitato d'iniziativa per la ferrovia Berna-Lucerna. Di orientamento liberale, fu sostenitore del movimento di Rigenerazione.

Riferimenti bibliografici

  • R. Bussmann, Luzerner Grossratsbiographien, presso StALU
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 263 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF