de fr it

JostWeber

16.2.1823 Hohenrain, 22.4.1889 Lucerna, catt., di Hohenrain. Figlio di Jost, agricoltore, e di Anna Villiger. Carolina Banz, figlia di Niklaus, agricoltore. Dopo le scuole a Svitto e Friburgo, studiò diritto all'Univ. di Monaco di Baviera (1845-47). Fu segr. del Consiglio dell'educazione (1845), avvocato e agente commerciale. Con il cognato Josef Banz, deputato al Gran Consiglio, fu titolare della ditta Banz & Weber (1856-72), attiva nel commercio di formaggi. Giudice cant. (1860-67, pres. 1863-67), fu deputato al Gran Consiglio lucernese (1854-67), Consigliere di Stato (1867-74), Consigliere agli Stati (1860-67 e1868-70) e giudice fed. (1863-72, pres. 1870). Uomo di fiducia di Kostantin Siegwart-Müller, fu segr. del Consiglio di guerra del Sonderbund. Dopo il 1848 contribuì alla riorganizzazione del partito conservatore di Lucerna e divenne il rivale di Philipp Anton von Segesser. Dopo il 1860 assunse una posizione oscillante tra i partiti prima di divenire liberale (dal 1866). Cofondatore della Soc. degli studenti sviz., fece parte dei consigli di amministrazione della Ferrovia dell'Est-Ovest e della Ferrovia Berna-Lucerna, di cui fu anche direttore.

Riferimenti bibliografici

  • R. Bussmann, Luzerner Grossratsbiographien, presso StALU
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 286 sg.
  • F. Glauser, «Handel mit Entlebucher Käse und Butter vom 16. bis 19. Jahrhundert», in RSS, 21, 1971, 1-63, spec. 47-49
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF