de fr it

Heinrich GustavSchoch

1.1.1841 Zurigo, 11.5.1895 Sciaffusa, rif., di Bauma e Sciaffusa. Figlio di Rudolf, commerciante di ferramenta. (1861) Emilie Frauenfelder, figlia di Johannes, carpentiere. Dopo il liceo a Sciaffusa, studiò diritto all'Univ. di Zurigo (1858-60), conseguendo il dottorato, e compì viaggi a Parigi e Londra. Fu redattore (1861-62) e poi libero collaboratore del Tageblatt für den Kanton Schaffhausen, cancelliere del tribunale cant. (1862-68), attuario dell'ufficio dei giudici istruttori (1864-68), avvocato a Sciaffusa (1869-89) e giudice distr. (1889-95). Membro del Consiglio dell'educazione (1868-73) e della Costituente cant. sciaffusana (1873-76 e 1895), fu Granconsigliere (1874-76 e 1878-95, a più riprese pres.), Consigliere di Stato (1876-77, Dip. giustizia e polizia), consigliere com. (1876-84), deputato al Consiglio degli Stati (1875 e 1881-95, pres. nel 1889) e al Consiglio nazionale (1875-78 ). Fece inoltre parte del consiglio di banca della Banca cant. sciaffusana (1883-88). Si impegnò per l'unificazione del diritto a livello fed. e cant. e per il rafforzamento dell'esercito sviz. Maggiore.

Riferimenti bibliografici

  • SchBeitr., 34, 1957, 187-193
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 502 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF