de fr it

FranzDurrer

Ritratto del Landamano. Dipinto a olio realizzato nel 1858 da Jost Troxler (Nidwaldner Museum, Stans; fotografia Staatsarchiv Nidwalden)
Ritratto del Landamano. Dipinto a olio realizzato nel 1858 da Jost Troxler (Nidwaldner Museum, Stans; fotografia Staatsarchiv Nidwalden)

7.9.1790 Stans, 20.12.1857 Baden, catt., di Dallenwil. Figlio di Valentin, amministratore di beni ecclesiastici, e di Anna Maria Stockmann. (1819) Anna Klara Jann, figlia del sovrintendente all'ospedale, di Oberdorf (NW). Dal 1815 al 1850 diresse la polizia di Nidvaldo e fu perciò soprannominato "l'eterno direttore di polizia". Nel decennio 1840-50 D. individuò nelle dispute sulle spedizioni dei Corpi franchi e sul Sonderbund un'opportunità di ascesa politica. Nel 1844 fu eletto per la prima volta delegato alla Dieta, funzione che ricoprì fino al 1847. Capo del partito del Sonderbund nel governo nidvaldese, si oppose con successo ai cosiddetti aristocratici Stanislaus Achermann, Franz Niklaus Zelger, Klemenz Zelger e Louis Wyrsch, fautori di una linea pragmatica. Anche se nella guerra del Sonderbund figurò tra i perdenti, la sua sicura sensibilità per gli umori popolari gli permise di proseguire la sua ascesa. Uscì rafforzato dalla Landsgemeinde del dicembre 1847, in cui i liberali avevano invano tentato di rovesciarlo. Sotto la sua guida fu condotta una forte propaganda contro la Costituzione fed., che fu poi respinta dalla Landsgemeinde il 27.8.1848. Pres. della Costituente, fu il vero padre della Costituzione cant. del 1850, di orientamento conservatore. La nomina a Landamano, nel 1850, segnò l'apice della sua carriera politica. Ricoprì questa carica anche nel 1852, 1854 e 1856. Tra i più influenti politici nidvaldesi dell'epoca, rappresentò il proprio cant. al Consiglio nazionale (1851-54).

Riferimenti bibliografici

  • StANW
  • W. Zelger, Journal interessanter und uninteressanter Tagesneuigkeiten 1847-1850, 1970, 284
  • F. Niederberger, «Ein Nidwaldner Beitrag zum Nepotismus», in Gfr., 118, 1965, 231
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF