de fr it

LouisBerdez

29.12.1839 Vevey, 11.3.1905 Mentone (Costa Azzurra), rif., di Vevey e Rossinière. Figlio di André, negoziante. Cognato di Jean Balthasar Schnetzler. Adèle Délessert. Dopo gli studi di teol. a Basilea, Heidelberg e Losanna (licenza nel 1863) studiò legge a Losanna, Heidelberg e Parigi (licenza nel 1866). Ottenne la patente vodese di avvocato nel 1868 e nel 1898 fu pres. dell'ordine professionale. Fu deputato liberale al Gran Consiglio vodese (1870-85, 1889-97), vicepres. della Costituente cant. (1884-85) e Consigliere nazionale (1873-77). Nel 1872 si oppose alla revisione della Costituzione fed. e nel 1878-79 osteggiò il cosiddetto compromesso del Gottardo. Sostenuto dai parlamentari catt., nel 1881 mancò di poco l'elezione in Consiglio fed. Nell'ambito della politica vodese promosse l'estensione dei diritti popolari. Il suo intervento in Gran Consiglio determinò nel 1892 la caduta del regime monocolore radicale e permise ai liberali di conquistare un seggio nel governo cant. Grande avvocato, dalla forte personalità, spirito indipendente, fu un prestigioso esponente del liberalismo vodese.

Riferimenti bibliografici

  • C. Gorgerat, Notre libéralisme, 1946
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 771 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 29.12.1839 ✝︎ 11.3.1905