de fr it

PaulCérésole

Ritratto in uniforme da colonnello dell'esercito svizzero. Fotografia di Henri Gross, 1880 ca. (Musée historique de Lausanne).
Ritratto in uniforme da colonnello dell'esercito svizzero. Fotografia di Henri Gross, 1880 ca. (Musée historique de Lausanne).

16.11.1832 Friedrichsdorf (Assia), 7.1.1905 Losanna, rif., di Vevey. Figlio di Auguste, pastore e professore di teol. alla facoltà libera di Losanna, e di Sophie Köster. Fratello di Alfred (->). Emma, figlia di Marc Secretan. Dopo la licenza in diritto all'Acc. di Losanna (1855) compì il tirocinio a Vevey presso Jules Martin, cui si associò nel 1858. Fu avvocato a Vevey e a Losanna. Capo del partito liberale, eccellente oratore, C. ebbe un ruolo preponderante nel 1861 nell'alleanza tra la destra, il centro e l'estrema sinistra radicale, che rovesciò il governo radicale del 1845. Deputato alla Costituente del 1861, poi al Gran Consiglio vodese (1862, 1866-70, 1878-98), fu Consigliere di Stato (Dip. militare, giustizia e polizia, 1862-66), e riorganizzò l'esercito vodese.

Consigliere nazionale (1866-70, 1893-99) e giudice fed. (1867-70), nel 1870 succedette a Victor Ruffy al Consiglio fed., quale candidato del centro liberale, sostenuto dai conservatori. Diresse successivamente i Dip. delle finanze, militare, politico e di giustizia e polizia; divenne pres. della Conf. nel 1873. Partecipò in misura ampia all'elaborazione di un progetto di revisione della Costituzione del 1872, sforzandosi di riconciliare con la Conf. i vodesi di tendenza federalista. Sconfessato su questo punto dagli elettori vodesi, si rifiutò di rappresentare il suo cant. in occasione del rinnovo delle Camere nel 1872 e si fece rieleggere nell'Oberland bernese. Durante il Kulturkampf, in qualità di pres. della Conf., firmò le note di espulsione del vescovo Gaspard Mermillod e del nunzio apostolico. Dopo il suo ritiro dal Consiglio fed. nel 1875, prese la direzione della nuova Compagnia del Sempione (1876) e iniziò i negoziati relativi al traforo del tunnel; poiché in parte infruttuosi, venne allontanato dalla direzione della compagnia Svizzera occidentale-Sempione (1886). Nell'esercito ricoprì il grado di colonnello (1870), di comandante della divisione 1 (dal 1878) e del primo corpo d'armata (1891-98). Fu inoltre membro fondatore della Soc. sviz. dei giur. e pres. della confraternita dei vignaioli di Vevey (1887-99).

Riferimenti bibliografici

  • Altermatt, Consiglieri federali, 188-192
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF