de fr it

HenriChenaux

21.3.1864 Villeneuve (VD), 6.12.1935 Villeneuve, rif., di Villeneuve. Figlio di Jean Frédéric, piccolo viticoltore, e di Nanette Julie Rapp. Anna Mathilde Cottier, figlia di un maestro di scuola. Nel 1882 divenne maestro di scuola elementare e nel 1889 ottenne il diploma di ingegnere a Losanna. Dal 1890 fu professore presso la scuola di ingegneria di Losanna. Radicale, fu membro del Gran Consiglio vodese (1901-33). Fu inoltre Consigliere nazionale tra il 1917 e il 1919, quando perse il seggio a causa dell'"affare Chenaux" scoppiato a seguito dell'accusa, rivoltagli dal giornale Le Jeune-Radical indépendant, di richiedere onorari troppo alti e di avere manipolato a suo profitto il decreto sull'incompatibilità dei mandati fed. Nel 1921 rinunciò a subentrare a Gustave Bettex in Consiglio nazionale. Specializzato in idrologia, partecipò ai lavori per la sistemazione delle acque del lago Lemano, alla bonifica della pianura del Rodano, alla realizzazione delle condutture per l'acqua in numerosi com. dello Chablais e al varo della legge fed. sulla navigazione fluviale.

Riferimenti bibliografici

  • Dossier ATS presso ACV
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 790
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF