de fr it

AlphonseDubuis

14.6.1866 Aigle, 11.5.1936 Losanna, rif., di Corbeyrier. Figlio di Pierre-Félix, esattore dello Stato, e di Rosine Favre. Celibe. Studiò diritto a Losanna, Parigi e Berlino; dal 1892 esercitò la professione di avvocato. Fu consigliere com. a Losanna (1893-1912), membro del Gran Consiglio di Vaud (1894-1912) e Consigliere di Stato (1913-30; Dip. delle finanze fino al 1917, poi Dip. della pubblica istruzione) per il partito radicale. Come Consigliere nazionale (1902-13) intervenne soprattutto nel dibattito sulla Convenzione del Gottardo. Fu colonnello, gran giudice del tribunale militare della divisione 1 e supplente dell'uditore in capo. Esponente del consiglio di sorveglianza, e in seguito del consiglio generale della Banca cant. vodese, fu membro e direttore di numerosi consigli di amministrazione (compagnie ferroviarie, assicurazioni, stampa, Banca nazionale sviz.). Fu anche giudice supplente del Tribunale fed. e membro dell'ass. studentesca Helvetia.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 806
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Tissot, Laurent: "Dubuis, Alphonse", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 16.01.2006(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/004314/2006-01-16/, consultato il 22.04.2021.