de fr it

HenriThélin

29.3.1867 La Sarraz, 21.2.1963 Losanna, rif., di Bioley-Orjulaz. Figlio di Antoine, esattore statale, e di Anne Elisabeth Castell. Nipote di Adrien (->). (1896) Hélène Panchaud de Bottens, figlia di Anatole, agronomo e amministratore. Studiò lettere e poi diritto a Losanna e Lipsia (dal 1886), conseguendo la licenza in diritto (1891). Dopo un periodo di pratica legale presso Louis Paschoud e Alfred Carrad, ottenne il brevetto di avvocato (1893). Lo stesso anno aprì un proprio studio a Losanna, che trasferì in seguito a Vich e poi a Nyon. Giudice cant. (1896-97), si dimise per ragioni di salute. Deputato radicale al Gran Consiglio vodese e al Consiglio nazionale (1900-12), fu inoltre giudice del Tribunale fed. (1912-34, pres. 1933-34). Presiedette il consiglio di amministrazione della tramvia Gland-Begnins (1905-12), il comitato promotore della ferrovia Nyon-Saint-Cergue-Morez (dal 1906) e il Touring Club sviz. (1909-12). Colonnello della giustizia militare, fece parte della Soc. elvetica.

Riferimenti bibliografici

  • Dossier ATS presso ACV
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 843 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF