de fr it

JosefAndermatt

24.12.1871 Baar, 15.5.1942 Losanna, catt., di Baar. Figlio di Jakob Martin, calzolaio, e di Barbara nata A. Regina Widmer, figlia di Gustav, macellaio. Frequentò la scuola cant. a Zugo; compì studi di filosofia e diritto a Friburgo e Basilea, che interruppe nel 1892 per motivi fam.; dal 1900 al 1902 studiò diritto a Zurigo, senza tuttavia conseguire il dottorato. Ottenuta la patente di avvocato e notaio a Zugo, aprì uno studio nel 1902. Primo segr. del Consiglio di Stato di Zugo (1892-96), divenne in seguito segr. dell'ufficio per il regolamento delle ipoteche e delle servitù (1896-1902), direttore della polizia cant. (1902-13) e procuratore pubblico (1913-30); dal 1930 al 1942 fu giudice fed. Fu deputato al Gran Consiglio di Zugo (1899-1906, 1910-30), Consigliere agli Stati (1913-30, pres. 1925) e membro di numerose commissioni. Figura dominante in seno alla maggioranza catt. conservatrice del cant. Zugo, per la forte personalità e lo spirito combattivo che lo animava fu soprannominato "leone di Baar". Nel 1931 l'Univ. di Friburgo gli conferì il dottorato h.c.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 363
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Morosoli, Renato: "Andermatt, Josef", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 14.07.2001(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/004379/2001-07-14/, consultato il 01.08.2021.