de fr it

OswaldDossenbach

17.12.1824 Baar, 12.2.1883 Baar, catt., di Baar. Figlio di Peter Josef, agricoltore benestante. 1) Elisabeth Brandenberg, di Zugo, figlia di Karl Kaspar, mugnaio, rappresentante al Consiglio e tribuno conservatore; 2) Katharina Josepha Müller, di Zugo, figlia di Kaspar Oswald, contadino. Dopo le scuole primarie e la scuola lat. a Baar, lavorò nella fattoria di fam. Dal 1841 al 1845 frequentò le scuole superiori a Svitto, poi proseguì gli studi a Lucerna e Friburgo (1845-47). D. non portò a termine la sua formazione di stampo gesuita e si rifiutò di abbracciare il sacerdozio, opponendosi così alla volontà dei genitori.

Dopo la guerra del Sonderbund, nel 1848 D. cominciò la sua carriera politica come deputato conservatore nel Gran Consiglio di Zugo (fino al 1861, 1866-67, 1870-73, 1878-83). Fu municipale (1848-49), sindaco (1867-74, 1880-83) e pres. del com. patriziale di Baar (1874-83), Consigliere agli Stati di Zugo (1865-77) e pres. del Consiglio dell'educazione (1870-83), oltre che Consigliere di Stato (1870-71, 1878-83, Vicelandamano nel 1880, Landamano nel 1883). Svolse attività di conservatore delle ipoteche (1850-62) e fu pres. del tribunale cant. (1856-68). Diresse come azionista l'ist. di credito Bossard & Cie, controllato dai conservatori. Contestato leader ultramontano dei conservatori di Baar e del cant. Zugo, in alcune occasioni D. fu sostenuto dal proprio giornale, lo Zuger Boten (1862-64). Condusse una battaglia anticittadina, accompagnata da un forte impegno sociale e religioso, contro il liberalismo e il conservatorismo moderato, contro il centralismo, le ferrovie e l'industria. Si adoperò per la protezione dei lavoratori e per la legge sulle fabbriche, per l'autonomia dei com. e l'ampliamento dei diritti popolari (fu promotore e coautore della Costituzione cant. modificata in questo senso nel 1876). Come membro del comitato centrale della Soc. Piana sviz. e della Missione interna, D. si impegnò in favore di una Chiesa catt. forte e di una scuola confessionale.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 364 sg.
  • G. Matter, Der Kanton Zug auf dem Weg zu seiner Verfassung von 1876, 1985
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF