de fr it

Josef LeonzSchmid

9.5.1810 Baar, 14.4.1880 Baar, catt., di Baar e Neuheim. Figlio di Josef Johann Nepomuk (->) e di Verena Theresia Hürlimann. 1) Franziska Meier, figlia di Jakob Karl; 2) Anna Maria Brandenberg, figlia di Karl Kaspar, mugnaio e tribuno conservatore. Dopo le scuole del villaggio a Baar, fu attivo come contadino, mercante di bestiame e titolare di cave. Fu municipale (1840-57) e sindaco (dal 1849) di Baar, pres. della corporazione di Baar-Dorf (1859-65), membro del Consiglio (Kantonsrat, 1840-47), della Costituente (1847-48), del Gran Consiglio (1848-57, 1870-71), del Consiglio di Stato (1852-59) e del Consiglio degli Stati (1853-56). Membro dell'élite rurale e molto religioso, fu un sostenitore intransigente delle posizioni catt. conservatrici.

Riferimenti bibliografici

  • R. Schmid, «Schmid von Baar», in Heimatbuch Baar, 1959, 3-17
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 373 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Morosoli, Renato: "Schmid, Josef Leonz", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 17.08.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/004401/2011-08-17/, consultato il 21.10.2020.