de fr it

AbrahamBoivin

25.7.1815 Moutier, 12.5.1885 Moutier, rif., di Moutier. Figlio di Abram e di Susanne Marie Chodat. Adèle Charpié. Dopo gli studi di diritto all'Univ. di Berna (1835-37), divenne notaio e agente di diritto (1840). Pres. del tribunale di Moutier, fu giudice del tribunale d'appello (1854-66), Granconsigliere bernese (1846-50, 1866-70 e 1874-82), sindaco di Moutier (1850-54), Consigliere agli Stati (1851-55), Consigliere nazionale (1878-81) e membro della Costituente cant. (1883-84). Conservatore rif., appoggiò le rivendicazioni della maggioranza catt. del Giura per una maggiore autonomia all'interno del cant. Berna. Al tempo del Kulturkampf si oppose alla destituzione degli ecclesiastici catt. nel Giura (1873). Membro del consiglio di amministrazione della Ferrovia Giura-Berna-Lucerna (1873-84) si impegnò, con Xavier Stockmar, Eduoard Carlin ed Emmanuel-Aimé Tièche, per l'ampliamento della rete ferroviaria giurassiana. Nel 1879 fu cofondatore della Banca fondiaria del Giura, di cui fu pres. fino alla morte.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 144 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF