de fr it

Ludwig vonFischer

21.11.1805 Bremgarten bei Bern, 3.7.1884 nel castello di Reichenbach (com. Zollikofen), rif., di Berna. Figlio di Carl, possidente e ufficiale al servizio dell'Olanda. (1835) Maria Cecilia Bürkli, figlia di Johann Max. Compì studi di diritto a Ginevra. Proprietario terriero a Reichenbach, avvocato e procuratore, fu deputato al Gran Consiglio bernese (1837-46 e 1858-62). Nel 1841, assieme a Eduard Blösch, riuscì a risolvere la controversia sorta attorno alla separazione dei beni fra città e cant. Nel 1846 fece parte della Costituente cant. Consigliere di Stato dal 1850, fu l'elemento portante del governo cant. conservatore; diede le dimissioni nel 1855 a causa dell'irrisolta questione dell'assistenza sociale. Fu Consigliere nazionale dal 1848 al 1851. Fu uno dei pochi membri del patriziato cittadino a intrattenere stretti rapporti con il popolo.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso StABE
  • E. Gruner, Das bernische Patriziat und die Regeneration, 1943
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 161
  • Junker, Bern, 2
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Zürcher, Christoph: "Fischer, Ludwig von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.12.2015(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/004489/2015-12-22/, consultato il 26.10.2020.