de fr it

GustavKönig

21.3.1863 Berna, 26.3.1934 Berna, rif., di Berna. Figlio di Karl Gustav (->). una figlia di E. F. Jäggi, notaio a Berna. Dal 1883 studiò diritto a Berna e a Lipsia, ottenendo il brevetto di avvocato (1888) e il dottorato (1889). Esercitò la professione a Berna (dal 1888) e fu giudice supplente del tribunale d'appello (1893-1907). Consigliere com. a Berna per il partito conservatore democratico (1892-1909), fu membro del Gran Consiglio bernese (1902-10) e Consigliere nazionale (1908-1917). Fece inoltre parte di diversi consigli di amministrazione, fra cui quelli della Mobiliare sviz. e della Banca popolare sviz., di cui fu anche pres. Membro del legislativo del com. patriziale di Berna, fu vicepres. della corporazione dei macellai. Negli ultimi anni di vita la sua immagine fu offuscata dalle difficoltà incontrate dalla Banca popolare sviz. nella crisi economica mondiale degli anni 1930-40.

Riferimenti bibliografici

  • Das Vormundschaftsrecht nach dem schweizerischen Zivilrecht, 1912
  • Der Bund, 26 e 27.3.1934
  • Biographisches Lexikon verstorbener Schweizer, 3, 1950, 239
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 187 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.3.1863 ✝︎ 26.3.1934