de fr it

HermannLienhard

26.12.1851 Berna, 10.9.1905 Berna, rif., di Bözingen (oggi com. Bienne). Figlio di Johannes, orologiaio. Celibe. Seguì un apprendistato di tagliatore di pietrine per orologi e frequentò la scuola serale della fabbrica. Fu poi impiegato presso uno studio di avvocatura di Bienne e nel 1874 studiò diritto per due semestri all'Univ. di Berna. Impiegato presso il Dip. cant. di giustizia e polizia, sostenne l'esame per il notariato (1875) e, dopo aver proseguito gli studi di diritto, per l'avvocatura (1887). Fu segr. presso il Dip. dell'interno, giudice d'appello (1882-86), capo della sezione giur. dell'ufficio fed. delle assicurazioni (1886-90) e giudice fed. (1895-1905). Radicale, fece parte del Gran Consiglio bernese (1886-90), della Costituente cant. (1883-84), del Consiglio di Stato (1890-95, Dip. di giustizia) e del Consiglio degli Stati (1890-95). Fu membro del consiglio di amministrazione della Rentenanstalt e pres. della Soc. bernese dei giuristi e dell'Ass. patriottica bernese. Si distinse spec. nell'ambito del diritto civile bernese e sviz., del diritto assicurativo e dell'organizzazione giudiziaria fed.; sul piano politico non riuscì invece a profilarsi. Nel 1895 l'Univ. di Berna gli conferì il dottorato h.c.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 194 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF