de fr it

Charles-AlfredPetitpierre

14.1.1831 Valangin, 23.1.1903 Neuchâtel, rif., di Neuchâtel e di Couvet. Figlio di Charles-Aimé, già sottufficiale al servizio della Prussia, custode del castello di Valangin, e di Julie Tribolet. 1) una figlia di Jakob Robert Steiger; 2) Marie Aline, nata Geisbühler, vedova Grandjean. Dopo le scuole a Neuchâtel compì un apprendistato di commercio. Fino al 1880 fu attivo come commerciante a Neuchâtel. Radicale, partecipò alla rivoluzione neocastellana del 1848. Fu consigliere com. di Neuchâtel (1864-74), deputato al Gran Consiglio neocastellano (1874-77) e Consigliere di Stato (1880-98, Dip. delle finanze e militare). Si oppose alla revisione della Costituzione fed. del 1872. Fu Consigliere nazionale dal 1878 al 1880, anno in cui rassegnò le dimissioni. Fece inoltre parte del consiglio di amministrazione della ferrovia Giura-Neuchâtel (1886-1900). Dopo il pensionamento si dedicò ad attività filantropiche.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 916
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Charles-Alfred Petitpierre-Steiger
Dati biografici ∗︎ 14.1.1831 ✝︎ 23.1.1903