de fr it

ChristianSahli

6.3.1825 Ortschwaben (com. Meikirch), 27.3.1897 Berna, rif., di Wohlen bei Bern. Figlio di Christian, calzolaio. Louise, figlia di Ludwig Emanuel Schärer. Studiò diritto a Berna (1843-49), senza una precedente formazione ginnasiale. Procuratore distr. (1852-56), fu titolare di uno studio legale, rinomato per i processi intentati dai radicali contro la stampa. Sostenitore di Jakob Stämpfli, fu a capo dei radicali della città di Berna. Consigliere di Stato bernese (1858-61), sostenne la legge sulla polizia per i poveri e la legge sulle bonifiche. Diede le dimissioni in seguito allo scandalo della Ferrovia dell'Est-Ovest. Tra il 1869 e il 1896 fece parte, con interruzioni, del Gran Consiglio bernese. Fu inoltre Consigliere nazionale (1858-63) e Consigliere agli Stati (1864-66, 1868-74 e 1879-85, pres. 1880-81).

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 217 sg.
  • T. Maurer, Ulrich Dürrenmatt, 1849-1908, 1975
  • Junker, Bern, 2
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Zürcher, Christoph: "Sahli, Christian", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.01.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/004677/2012-01-06/, consultato il 20.09.2020.