de fr it

Karl OskarSchär

7.6.1868 Wattenwil, 13.5.1947 Basilea, rif., di Basilea e Trubschachen. Figlio di Johann Friedrich (->) e di Anna Elisabeth Werren. (1902) Anni Haller, figlia di Otto, direttore. Dopo il liceo a Basilea, studiò diritto a Basilea, Monaco di Baviera e Heidelberg, dove conseguì il dottorato nel 1892. Pres. del tribunale penale di Basilea Città (1896-1909), nel 1908 fu nominato vicepres. e segr. centrale (dal 1909 a tempo pieno) dell'Unione sviz. delle cooperative di consumo, di cui in seguito fu pres. (1934-39). Membro del Gran Consiglio basilese (1905-38, ad eccezione di una legislatura), quale pres. di commissione ebbe un ruolo importante nell'elaborazione della nuova legge sui funzionari di Basilea Città. La contestazione di S. all'interno del partito radicale portò alla scissione dell'ala sinistra, che fondò il partito democratico; nel 1918 questa formazione rientrò nel PRD. Consigliere nazionale dal 1917 al 1929, S. fece parte della commissione del Codice penale fed., di quella delle finanze e della delegazione delle finanze delle Camere fed. Dal 1929 fu membro del consiglio di banca della Banca cant. di Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 458 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 7.6.1868 ✝︎ 13.5.1947