de fr it

JakobScheidegger

24.10.1845 Kirchlindach, 17.3.1925 Berna, rif., di Wyssachen. Figlio di Ulrich, maestro calzolaio. 1) (1880) Christina Catharina Dietiker; 2) (1881) Alice Marie Möckli; 3) (1899) Anna Luise Brodbek. Dopo un apprendistato di calzolaio a Berna (1861-63), seguì una formazione itinerante e frequentò una scuola di arti e mestieri a Parigi. Fu poi fabbricante di calzature a Berna (1870-1908). Cofondatore degli atelier di apprendistato della città di Berna, ne diresse la sezione per calzolai (1888-92). Membro fondatore e pres. dell'Ass. sviz. dei calzolai, fu, a titolo accessorio, pres. centrale dell'Unione sviz. delle arti e mestieri (1897-1915). Fu consigliere com. radicale a Berna (1899-1910), deputato al Gran Consiglio bernese (1902-18) e Consigliere nazionale radicale democratico (1908-17). L'azione politica di S. in favore del ceto medio artigiano, solo parzialmente coronata da successo, fu orientata al miglioramento della formazione professionale, alla costituzione di forme di mutuo soccorso nel settore artigianale contro le grandi industrie e i sindacati e alla creazione di cooperative professionali obbligatorie.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 219 sg.
  • M. Hohl, Gegner, Konkurrenten, Partner, 1988, 238
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF