de fr it

Frédéric AugusteZuberbühler

15.4.1796 Le Locle, 18.4.1866 Le Locle, rif., di Epagnier (oggi com. La Tène). Figlio di Frédéric, proprietario fondiario e capo di un'azienda orologiera, e di Marie Reine Humbert-Droz. Lucie Landry, figlia di Frédéric-Louis, giudice supplente. Dopo un apprendistato di orologiaio a Le Locle (dal 1812), fu commerciante di orologi (fino al 1848). Deputato al Corps législatif del principato di Neuchâtel (1831-48), fece poi parte del comitato amministrativo di giustizia e polizia (1848) e del Consiglio generale del com. di Le Locle (1850-60). Fu controllore dei titoli all'ufficio di controllo delle opere d'oro e d'argento (1853), giudice del tribunale di Le Locle (1856) e membro della Costituente (1848 e 1858). Deputato radicale al Gran Consiglio neocastellano (1848-52 e 1857-65) e Consigliere nazionale (1854-57), sostenne la costruzione della Ferrovia del Jura-Industriel.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 924
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Jeannin-Jaquet, Isabelle: "Zuberbühler, Frédéric Auguste", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 15.07.2013(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/004781/2013-07-15/, consultato il 30.10.2020.