de fr it

Jean FrançoisFayod

6.1.1752 Bex, 21.1.1824 Bex, rif., di Bex. Figlio di Jean-Pierre, signore giustiziere, e di Marie Louise Ravy. Judith detta Julie Jaquet, figlia di Abraham, maestro forgiatore, di Vallorbe, pronipote di Jean François Jaquet. Entrò all'Acc. di Losanna nel 1767 e studiò diritto e lettere a Basilea (1769-72), conseguendo il titolo di dottore. Notaio e avvocato, fu castellano (giudice) di Bex (1789-98), deputato di Bex all'Assemblea rappresentativa provvisoria del Paese di Vaud (1798), deputato alla Dieta cant. (1801) e pres. del tribunale cant. (fino al 1802). Granconsigliere dal 1803 al 1811, fece inoltre parte del Piccolo Consiglio, dove però ebbe un ruolo di secondo piano. Fu pure giudice del tribunale d'appello (1811-24, pres. 1813) e pres. del tribunale del contenzioso amministrativo.

Riferimenti bibliografici

  • J.-D. Amiguet, Le Grand Conseil vaudois sous l'Acte de Médiation, mem. lic. Losanna, 1976
  • Matrikel Basel, 5, 317 sg.
  • AA. VV., Union et Concorde, 1998, 291
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.1.1752 ✝︎ 21.1.1824

Suggerimento di citazione

Meylan, Maurice: "Fayod, Jean François", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.11.2002(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/004823/2002-11-06/, consultato il 05.03.2021.