de fr it

KarlDellberg

Fotografia in occasione del suo ottantesimo compleanno realizzata da Oswald Ruppen, 1966 (Médiathèque Valais, Martigny, Fonds Treize Etoiles).
Fotografia in occasione del suo ottantesimo compleanno realizzata da Oswald Ruppen, 1966 (Médiathèque Valais, Martigny, Fonds Treize Etoiles).

18.2.1886 Briga, 17.7.1978 Sierre, catt., di Briga. Figlio di Joseph Ernest, sellaio, e di Maria Imhof. Sposato tre volte, padre di sei figli. Dal 1903 al 1933 fu funzionario postale, dapprima a Briga e poi a Naters. Nel 1933, irritata dal suo militantismo, l'amministrazione postale lo obbligò ad anticipare il pensionamento. Completò allora la sua rendita accettando la gerenza della Casa del popolo di Briga (1933-50). Giovanissimo, D. partecipò attivamente alla vita politica e sindacale locale. Nel 1908 fu nominato pres. della Soc. del Grütli di Briga, che aveva contribuito a fondare nel 1904. Dal 1910 al 1913 diresse con Ulrich Gailland il giornale socialista La Justice. Nel 1913 fu pres. del sindacato dei muratori di Briga. Nel 1919, dopo esser stato giudicato e assolto per la sua partecipazione allo sciopero generale, contribuì alla creazione del partito socialista vallesano (PSV), di cui fu pres. fino al 1957. Nel corso della sua vita, D. fu membro di diverse org. socialiste, sindacali e cooperative. Oratore prolisso, collaborò inoltre a numerosi giornali socialisti romandi e svizzeroted.

Ebbe una lunga carriera politica. Fu municipale a Briga (1913-24) e a Sierre (1953-56), deputato al Gran Consiglio vallesano (1921-41, 1945-49, 1953-65) e Consigliere nazionale (1935-47, 1951-71). Nel 1967 si presentò al Consiglio nazionale contro il parere del PSV, che gli suggeriva di ritirarsi per raggiunti limiti di età (80 anni). Venne tuttavia eletto su una lista personale, ciò che gli valse l'esclusione dal partito; reintegrato alcuni anni dopo fu nominato pres. onorario. Durante mezzo sec. D. incarnò il socialismo vallesano; a tale titolo fu certamente uno dei politici contemporanei più in vista del cant.

Riferimenti bibliografici

  • Autobiographie, , [1968]
  • A. Guex, Le demi-siècle de Maurice Troillet, 1971
  • W. Heldner, K. Dellberg, 1979
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF