de fr it

Paul deCourten

Entrata in funzione come presidente del Gran Consiglio vallesano nel 1957. Fotografia di Pascal Thurre (Médiathèque Valais, Martigny, Fonds Treize Etoiles).
Entrata in funzione come presidente del Gran Consiglio vallesano nel 1957. Fotografia di Pascal Thurre (Médiathèque Valais, Martigny, Fonds Treize Etoiles).

14.6.1899 Monthey, 1.10.1976 Monthey, catt., di Monthey. Figlio di Erasme, giudice cant., e di Amélie de Lavallaz. Madeleine-Marie-Céline Delaloye. Frequentò il collegio Saint-Maurice. Conseguì la licenza (1925) e il dottorato (1928) in diritto a Friburgo. Avvocato e notaio, aprì uno studio a Montreux nel 1927, poi esercitò la professione di avvocato a Monthey. Fu consigliere patriziale (1929-32) e municipale (1933-39) a Monthey. Giudice istruttore supplente (1934-47), rivestì la carica di sottoprefetto (1937-45) poi di prefetto del distr. di Monthey (1945-70). Membro conservatore del Gran Consiglio vallesano (1938-65), sedette in Consiglio nazionale (1947-55, 1956-63, 1966-67). Nell'esercito fu tenente colonnello e comandante di un battaglione durante la mobilitazione. Fu membro, poi pres. del comitato direttivo dell'ospedale di Monthey per 30 anni. C. dominò la scena politica locale per quasi mezzo sec.

Riferimenti bibliografici

  • Biner, Autorités VS, 280
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.6.1899 ✝︎ 1.10.1976