de fr it

AlbertZust

13.12.1874 Sursee, 21.8.1952 Lucerna, catt., di Sursee e Lucerna. Figlio di Josef, uomo d'affari e sindaco di Sursee, e di Mathilde Attenhofer. Hedwig Schumacher, figlia di Josef Dagobert Martin. Studiò diritto a Monaco di Baviera, Friburgo in Brisgovia, Lipsia, Basilea, Zurigo e Berna. Avvocato, fu segr. (1899-1900), cancelliere (1901-12) e giudice (1912-20) del tribunale cant. di Lucerna. Fu deputato conservatore al Gran Consiglio lucernese (1911-20 e 1931-39), Consigliere di Stato (1920-29, Dip. delle finanze) e Consigliere agli Stati (1929-43, pres. 1939-40). Fece parte di diversi consigli di amministrazione (acciaierie von Moos, Ferrovia Berna-Lötschberg-Sempione, Forze motrici della Svizzera centrale, Soc. di navigazione a vapore del lago dei Quattro cant., sede del circolo catt. Hôtel Union, Banca popolare sviz.) e fu vicepres. del consiglio di banca della Banca cant. lucernese.

Riferimenti bibliografici

  • Doc. dei Consiglieri nazionali e agli Stati presso StALU
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Trüeb, Markus: "Zust, Albert", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 19.10.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/005209/2012-10-19/, consultato il 28.11.2020.