de fr it

Theodor vonMohr

4.5.1794 Susch, 1.6.1854 Coira, rif., dal 19.5.1854 catt., di Susch e dal 1836 di Coira. Figlio di Jakob Conradin, pastore rif. 1) (1817) Anna Dulcinea L'Orsa; 2) (1828) Josephine Caroline Maximiliane von Buol; 3) (1835) Regina Constanzia Gugelberg von Moos. Frequentò la scuola superiore a Berna, dove studiò poi filosofia e teol. all'Univ., senza completare la formazione. Incoraggiato da Johann Heinrich Pestalozzi, fondò una scuola privata per ragazzi e una soc. di lettura a Susch. Fu deputato al Gran Consiglio grigionese (1821-22), vicepres. della Lega Caddea (1823) e delegato alla Dieta fed. (1827). Dal 1824 fu avvocato a Coira. Redattore della Churer Zeitung, giornale conservatore di cui condivideva l'orientamento politico, si oppose all'adozione della Costituzione fed. del 1848. È considerato il principale pioniere della ricerca storica nei Grigioni. Collezionò fonti storiche, di cui curò l'edizione; ne sono un esempio i primi due volumi del Codex diplomaticus ad historiam Raeticam (1848-54) e i regesti e le cronache pubblicati in collaborazione con il figlio Peter Conradin (->).

Riferimenti bibliografici

  • C. Schmid, T. von Mohr und die bündnerische Geschichtsforschung in der 1. Hälfte des 19. Jahrhunderts, 1950
  • Bedeutende Bündner aus fünf Jahrhunderten, 1, 1970, 498-516
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 4.5.1794 ✝︎ 1.6.1854