de fr it

SimonBachmann

1600 ca. Muri (AG), 26.5.1666 Muri. Dal 1618/24 al 1648/49 ca. viaggiò e lavorò in Italia, Boemia, Ungheria e Germania. Eccettuata una probabile parentesi a Lucerna nel 1653, dal 1649/50 ca. al 1657/60 fu attivo nella chiesa abbaziale di Muri, dove realizzò gli stalli del coro, le figure laterali per gli altari di S. Croce e di S. Michele, le sculture sopra il portale principale e il disegno per la pala d'altare La consegna delle chiavi a S. Pietro, dipinta da Rudolf Schwerter. Eseguì pure il modello per la statua della Madonna realizzata dall'orafo Samuel Muoser nella chiesa parrocchiale di Svitto. Alcune sue opere si trovano a Eggenwil e Sarmenstorf. A partire dal 1662 fu beneficiario di una prebenda del convento di Muri. Fu tra i primi a introdurre in Svizzera un barocco ispirato a Rubens e a modelli it.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 59 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1600 ✝︎ 26.5.1666

Suggerimento di citazione

Bhattacharya, Tapan: "Bachmann, Simon", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 20.12.2001(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/005392/2001-12-20/, consultato il 28.09.2020.