de fr it

Johann RudolfMarti

15.10.1829 Ennenda, 26.1.1909 Ennenda, rif., di Glarona. Figlio di Balthasar, pastore e decano. (1859) Elisabeth Aebli, figlia di Sebastian, commerciante. Dopo un apprendistato di farmacista a Glarona, studiò a Zurigo e Giessen (con Justus von Liebig). Chimico e fabbricante, dal 1850 fu collaboratore della fabbrica chimica Aebli & Marty (dal 1866 Marty & Co) di Ennenda, che rilevò nel 1896. Fu Consigliere (1866-75, 1878-81, 1884-87), supplente (1872) e membro (1875-81) del tribunale d'appello. Fece parte della Commissione di Stato (1881-84) e del Consiglio di Stato (1887-1902; Dip. delle tutele e dell'assistenza pubblica); fu inoltre pres. della commissione scolastica di Ennenda (1875-1905) e della comunità rif. (1896-1905). Istituì una scuola di perfezionamento e fu cofondatore della soc. del Casino di Ennenda (1855). Liberale, negli anni 1870-80 di idee fortemente progressiste, sostenne le revisioni della Costituzione fed. e cant.

Riferimenti bibliografici

  • Glarner Nachrichten, 27.1.1909
  • Neue Glarner Zeitung, 27.1.1909
  • T. Marty, Stammlinien der Pfarr-Familien Marti (Marty) von Glarus, 1963, 115-117
  • R. von Arx, Von der Schönfarb über die chemische Fabrik zur Fumag in Ennenda, ms., 2000 (LAG)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.10.1829 ✝︎ 26.1.1909

Suggerimento di citazione

Feller-Vest, Veronika: "Marti, Johann Rudolf", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.08.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/005395/2008-08-25/, consultato il 06.12.2020.