de fr it

JohannesHerzog von Effingen

17.1.1773 Effingen, 21.12.1840 Brugg, rif., di Effingen, dal 1797 di Brugg e dal 1815 di Aarau. Figlio di Jakob, lavoratore a domicilio e commerciante di cotone, e di Elisabeth Hummel, di Scherz. (1789) Elisabeth Hartmann, figlia del proprietario di una segheria, di Villnachern. Dopo le scuole elementari a Effingen e Brugg, apprese il franc. e le materie commerciali a Moudon. Attivo dal 1790 ca. nell'azienda paterna, nel 1800 fondò una filanda di cotone ad Aarau. Sull'esempio della ditta zurighese Escher, Wyss & Cie, nel 1810 fu il primo fabbricante del cant. Argovia a meccanizzare la propria azienda, cui nel 1812 annesse una tessitura meccanizzata.

Membro del comitato rivoluzionario di Brugg, quale rappresentante degli Unitari fece parte del Gran Consiglio elvetico (1798-1800). Durante la seconda guerra di coalizione (1799) fu commissario elvetico presso il comando dell'esercito franc. Perso il mandato di Granconsigliere in seguito al colpo di Stato del 1800, assunse la carica di prefetto del cant. Argovia sotto il governo federalista; dovette tuttavia dimettersi dopo soli tre mesi perché troppo poco accondiscendente. Fu deputato al Gran Consiglio argoviese per il partito unitario moderato (1803-40, pres. a 13 riprese) e giudice del tribunale d'appello (1806-07). Membro del Piccolo Consiglio dal 1807 al 1831 (borgomastro in carica negli anni dispari), fu responsabile degli affari militari e finanziari. Fu inoltre inviato alla Dieta fed., presso la quale si occupò soprattutto di questioni commerciali e dei trasporti. Costretto alle dimissioni assieme a tutto il governo durante il cosiddetto tumulto dei Freie Ämter (1830), l'anno seguente venne rieletto al Gran Consiglio e nel governo. Rinunciò tuttavia a quest'ultima carica poiché la nuova Costituzione aveva sancito l'incompatibilità dei mandati. Avendo sperimentato in prima persona le lacune nell'ambito dell'istruzione, sostenne i tentativi di miglioramento in questo campo, fra cui la fondazione della scuola cant. argoviese. Promosse la ristrutturazione della sede del governo e la costruzione di quella del Gran Consiglio; inoltre incentivò lo sviluppo del settore postale e dei trasporti, istituendo corse postali per Berna, Zurigo e Lucerna. Imprenditore e politico, fu una delle personalità di maggior rilievo del nascente cant. Argovia. Colonnello.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso StAAG
  • E. Haller, «J. Herzog», in Lebensbilder aus dem Aargau, 1953, 49-60
  • BLAG, 350
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Johannes Herzog
Dati biografici ∗︎ 17.1.1773 ✝︎ 21.12.1840