de fr it

Xavier deCocatrix

1789 (Xavier-Jacques-François) Saint-Maurice, 4.9.1862 Saint-Maurice, catt., di Saint-Maurice. Figlio di François-Joseph, ufficiale al servizio franc. e spagnolo, e di Catherine de Preux. Catherine de Courten. Notaio, fu gran castellano di Saint-Maurice, giudice del tribunale supremo (1814), pres. della decania di Saint-Maurice (1826). Colonnello, comandò la brigata occidentale delle milizie vallesane (1828-40). Fu segr. (franc.) della Dieta vallesana (1830) e deputato conservatore alla stessa (1834-39). Divenuto Consigliere di Stato nel maggio 1843, si dimise in agosto; fu deputato al Gran Consiglio vallesano (1843-47) e alla Dieta fed. (1845). Giudice del tribunale d'appello vallesano (1847-48, 1857-62), fu inoltre giudice supplente (1853-57), vicepres. (1857-61) e pres. (1861-62) del tribunale distr. di Saint-Maurice. Il re di Sardegna Carlo Alberto lo nominò nel 1835 barone ereditario e cavaliere dell'ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

Riferimenti bibliografici

  • P. Andereggen, «Walliser in den Eidgenössischen Behörden 1815-1965», in BWG, 14/1, 1965/1966, 187
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1789 ✝︎ 4.9.1862