de fr it

Jean-PhilippeMorand

1773 Le Biot (Alta Savoia), 17.11.1856 Martigny, catt., di Martigny. Figlio di Joseph, notaio e albergatore, e di Jeanne Cochenet. Marie-Joséphine Meilland, vedova di Bernard-Antoine Cropt. Fu notaio. Agente nazionale nel 1799, detenne la delicata carica di commissario di guerra a Martigny in occasione dei ripetuti passaggi di truppe franc. durante gli anni della Rivoluzione. Pres. della decania di Martigny (1802), fu deputato alla Dieta fed. e sindaco di Martigny (1802-10). Fu tra i rappresentanti del Vallese che il 27.2.1802 si recarono a Berna per protestare contro le mire della Francia sul Vallese. Nel 1803 fu posto sotto sorveglianza dal generale Louis-Marie Turreau de Garambouville. Fu consigliere generale del Dip. del Sempione (1810-14), dal 1815 di nuovo sindaco di Martigny, delegato alla Dieta fed. (1817-32) e Consigliere di Stato (1830-33 e 1836-38).

Riferimenti bibliografici

  • P. Parquet, Martigny, 1953, 369
  • M. Salamin, Le Valais de 1798 à 1940, 1978, 38
  • G. Arlettaz, "Les tendances libérales en Valais 1825-1839", in Vallesia, 63, 2008, 191
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 1773 ✝︎ 17.11.1856

Suggerimento di citazione

Carruzzo, Ignace: "Morand, Jean-Philippe", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 23.10.2007(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/005570/2007-10-23/, consultato il 07.03.2021.