de fr it

LeoMittelholzer

24.3.1923 Appenzello, 25.3.2013 Gais, cattolico, di Appenzello. Figlio di Johann Baptist Mittelholzer e di Maria Martha nata Breu. (1950) Beatrice Lehmann, casalinga, figlia di Ernst Lehmann, funzionario dirigente presso l'Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni (Insai/Suva). Studiò medicina veterinaria all'Università di Zurigo, conseguendo l'esame di Stato nel 1948. In seguito si perfezionò in Danimarca. Dal 1950 lavorò come veterinario prima nello studio del padre (dal 1950) e poi come indipendente (1958-1965); dal 1964 al 1988 rivestì la carica di veterinario cantonale. Leo Mittelholzer fu inoltre membro del consiglio scolastico di Appenzello, giudice cantonale (1962-1964) e Landamano di Appenzello Interno (1964-1974). Nel 1965 combatté in modo efficace l'afta epizootica. Insieme al responsabile del Dipartimento dei lavori pubblici Roman Kölbener, progettò e realizzò la circonvallazione di Appenzello. Si impegnò inoltre per garantire la sicurezza economica di Appenzello, incoraggiando l'insediamento di industrie.

Riferimenti bibliografici

  • Sutter, Carl: Die Standeskommission des Kantons Appenzell Innerrhoden 1873-1988, 1988, p. 80.
Completato dalla redazione
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 24.3.1923 ✝︎ 25.3.2013

Suggerimento di citazione

Bischofberger, Hermann: "Mittelholzer, Leo", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 16.06.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/005620/2020-06-16/, consultato il 28.11.2020.