de fr it

GeorgesMoeckli

L'uomo politico giurassiano nel 1954 © KEYSTONE/Photopress.
L'uomo politico giurassiano nel 1954 © KEYSTONE/Photopress.

14.2.1889 La Neuveville, 9.6.1974 Delémont, rif., di Basadingen. Figlio di Théodore (->). (1918) Dina Hortense Joray, figlia di Victor-Adolphe, coltivatore. Dopo le scuole a La Neuveville, studiò all'ist. magistrale di Porrentruy. Maestro di scuola elementare (1907-11), in seguito si formò come insegnante di scuola secondaria alle Univ. di Neuchâtel e Berna, e dal 1915 al 1938 fu docente di ted. alle scuole secondarie di Delémont. Municipale (1921-36) a Delémont, fece parte del Gran Consiglio bernese (1932-35) e del Consiglio nazionale (1935-38), e fu Consigliere di Stato (1938-54, Dip. delle opere sociali, pres. della delegazione giurassiana) e Consigliere agli Stati (1948-59). Dal 1919 membro della sezione del PS di Delémont (pres. 1926-37), fu pres. risp. vicepres. del PS giurassiano (1940-59) e cofondatore (1925) e segr. (fino al 1935) dell'Ass. per la difesa degli interessi del Giura. I problemi sociali durante e dopo la prima guerra mondiale indussero M., giovane ufficiale con esperienza nel servizio attivo, a unirsi nel 1919 all'ala moderata del PS. Con lui e con Robert Grimm, nel 1938 il PS riuscì per la prima volta a entrare nel governo bernese, dove M. si occupò soprattutto dell'assistenza in tempo di guerra e dell'introduzione dell'AVS. Nel settembre del 1947 la maggioranza del Gran Consiglio impedì il passaggio di M. al Dip. dei lavori pubblici e delle ferrovie, ciò che scatenò un'ondata di proteste nel Giura e portò alla fondazione di un'org. separatista (affare Moeckli). Nonostante non si fosse mai politicamente esposto in relazione alla questione del Giura, divenne suo malgrado l'elemento scatenante della crisi giurassiana. Dopo il suo ritiro dall'esecutivo cant. si impegnò a favore del miglioramento dei collegamenti viari del Giura.

Riferimenti bibliografici

  • F. Kohler, Le Parti socialiste et la question jurassienne 1947-1974, 1979, 282
  • F. Kohler, «G. Moeckli: son cheminement vers le socialisme», in Socialisme jurassien: d'Adhémar Schwitzguébel à Henri Parrat, 1985, 35-40
  • F. Kohler, «Le témoignage posthume de G. Moeckli», in Actes SJE, 1997, 105-125
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF